Quest’insalata di pollo ha vinto gli Oscar del cibo

insalata di pollo oscar del cibo

Difficoltà:

TEMPO:

200'

Dose:

Ingredienti

  • Per il pollo bollito

  • 1 kg e mezzo circa

    pollo intero
  • 2 o 3

    cipollotti
  • 1 pezzetto (2 cm)

    zenzero
  • Per l'olio al cipollotto e zenzero

  • 3 o 4

    cipollotti
  • 1 pezzetto (2 cm)

    zenzero
  • 1/2 cucchiaino

    sale
  • 60 ml

    olio di sesamo
  • Per completare l'insalata e guarnire

  • 2 coste

    di sedano
  • 4 cucchiai

    maionese
  • qb

    sale e pepe bianco
  • chips di pollo (opzionali)
  • fettine di cetriolo o di rapanello (opzionali)
  • coriandolo o cipollotto a striscioline per guarnire
  • panini al latte, oppure foglie di lattuga, per servire

I James Beard Awards sono, più o meno, gli Oscar del cibo. Dal 1990, ogni primo lunedì di maggio, celebrano la memoria di James Beard, un cuoco, insegnante e autore di ricette che l’America considera il suo “decano della cucina”. L’importanza che questi premi rivestono per le varie nomination può essere sufficientemente intesa considerando che i riconoscimenti nella categoria ‘media e giornalismo’ sono considerati come dei veri e propri Pulitzer del settore e quelli riservati a chef e ristoranti, appunto, nientemeno che degli Oscar.

Le sotto-categorie sono tantissime e, solo per i media e il giornalismo, se ne contano ventotto. Vengono premiati i migliori documentari, le serie, le personalità di spicco e i programmi radiofonici. Ricevono un premio i migliori giornalisti e articoli nei vari campi, del cibo da viaggio, delle recensioni gastronomiche, dei saggi. Il riconoscimento riservato al miglior articolo di ‘Home cooking’, cioè di cucina casalinga, è uno dei più ambiti perchè rappresenta il settore delle ricette online, un po’ quelle che pubblico qui sul mio sito. Quest’anno il vincitore è una vincitrice, e si chiama Cathy Erway.

Un po’ americana, un po’ orientale, la ricetta che l’ha portata alla vittoria la rappresenta appieno. Come autrice di libri ha ricevuto l’attenzione della stampa di settore per ‘The art of eating in’ (l’arte di mangiare a casa) e ‘The food of taiwan’, in cui esplora i meandri del cibo dell’isola-stato al largo della Cina. Il piatto premiato dalla James Beard Foundation è la sua insalata di pollo, perfetto anello di congiunzione tra oriente e occidente, perchè utilizza tecniche orientali per portare all’eccellenza un simbolo della gastronomia statunitense.

insalata di pollo cathy erway

All’interno di un articolo ben scritto e romanzato, che parla di una coppia che si innamora, di un dialogo tra due signore cinesi e dell’importanza del contatto tra culture, Cathy inserisce la sua ricetta per una ‘chicken salad’ che si basa, più che sui condimenti, sulle modalità di cottura del pollo, che non deve bollire ma, piuttosto, riposare immerso in acqua calda. Il risultato è un eccesso di tenerezza e succosità, che non potevo non provare. Ecco la ricetta tradotta dall’originale (che trovate qui: The subtle thrills of cold chicken salad, pubblicato su tastecooking.com).

 

Procedimento

 

Il pollo e la pelle

 

-Riempite una capiente pentola d’acqua, aggiungete due o tre cipollotti e un pezzetto di zenzero e portate a bollore. Una volta raggiunto spegnete il fuoco, metteteci dentro il pollo, coprite la pentola e lasciate riposare il pollo nell’acqua calda per un’ora.

-Riaccendete il fuoco, riportando l’acqua quasi a bollore. Appena prima che inizi a bollire spegnete di nuovo il fuoco e lasciate di nuovo il pollo riposare nell’acqua per un’altra ora.

-Togliete il pollo dalla pentola e misurategli la temperatura, con un termometro dentro la coscia. Se ha raggiunto i 72° è pronto, e potete lasciarlo raffreddare in un’angolo della cucina per un’ora. Se non è ancora pronto, invece, rimettetelo nell’acqua, portatela quasi a bollore, spegnetela e lasciatelo riposare coperto altri dieci minuti, ricontrollandogli la temperatura passato quel tempo.

-Dopo l’ora di raffreddamento, rimuovete la pelle del pollo, disponendola in un unico strato su una teglia coi bordi bassi coperta di carta forno. Fatela cuocere in forno a 150 gradi finchè non sarà dorata e croccante, ci vorranno più di 15 minuti. Quindi sfornatela e lasciatela asciugare su un po’ di carta assorbente. (questo passaggio è opzionale)

-Disossate il pollo, tagliando a bocconcini il petto e riducendo a striscioline le altre parti.

 

L’olio cipollotto e zenzero

 

-Sminuzzate finemente tre o quattro cipollotti e un pezzettino da 2 cm di zenzero e poneteli in una coppetta, aggiungete il sale, mescolate bene e lasciate riposare mezz’ora.

-Passato questo tempo, riscaldate in un pentolino l’olio di sesamo fino a quando non sarà bollente. Appena inizia a fumare spegnetelo e versatelo nella coppetta con cipollotti e zenzero. Mescolate bene e lasciate riposare.

 

L’assemblaggio

 

-Aggiungete al pollo l’olio al cipollotto e zenzero, unite anche la maionese (opzionale) e il sedano tagliato a tocchetti sottili. Guarnite a piacere, aggiungendo se volete anche le chips di pelle di pollo. Può esser servita all’interno di un panino, oppure come insalata vera e propria magari aggiungendo della lattuga.

impiattamento insalata di pollo