Riso integrale, lenticchie e guanciale, che bella rima

riso integrale lenticchie riso ricetta

Difficoltà:

TEMPO:

60'

Dose:

Ingredienti

  • 250 gr

    riso carnaroli integrale
  • 1 barattolo

    lenticchie
  • 100 gr

    guanciale
  • 1

    cipolla tritata
  • 2 spicchi

    aglio
  • 2 foglie

    alloro
  • 1 cucchiaio

    concentrato di pomodoro
  • 1 bicchiere

    vino rosso
  • 750 ml

    brodo (di carne o vegetale)
  • 4 cucchiai

    grana grattugiato
  • Qb

    Olio EVO, sale, pepe

Non ho ancora imparato a spegnere Facebook quando mi viene fame. È come guardare un film con gente che fuma, e ogni volta che il protagonista cazzuto si accende una sigaretta tu, automaticamente, porti la mano al pacchetto e alla fine della proiezione sei in una nuvola di fumo. Questo per i fumatori ovviamente. Facebook vicino ai pasti ha lo stesso effetto, quando il tuo stomaco non ha ancora comunicato al cervello di cosa avrebbe precisamente voglia e gli occhi, nel frattempo, si posano su qualche fotografia voluttuosa di roba che mai, in nessun modo, può corrispondere al contenuto del frigo e della dispensa. Ma tu oramai sei assorbito dal desiderio e non esiste un piano b. Tutto questo per dire che ieri, verso le 11 di mattina, ho visto la foto di un’incredibile paniscia novarese, un elaboratissimo piatto a base di riso e zuppa di fagioli, salam d’la duja (un salamino conservato sotto lardo) e vari scarti di maiale, ben mantecato con abbondante formaggio e ogni bendiddio. In dispensa ovviamente niente fagioli, in frigo niente salam, niente maiale, ma neanche due coste di sedano o una carota per fare una zuppa come si deve, e ovviamente niente tempo.

Sono quindi entrato in modalità Beautiful Mind: vicino alla pasta c’era un riso integrale molto pregiato, quello di Riso Preciso (un’azienda all’avanguardia nella risicoltura tradizionale, anche se sembra un ossimoro) che non avevo ancora provato ma m’ispirava fiducia massima, poi avevo qualche lenticchia in barattolo, che è pur sempre un legume, e un piccolo pezzetto di guanciale che in origine era destinato a un’amatriciana. Ho messo tutto insieme, un po’ a muzzo, e poi ho aspettato 45 minuti. Alla fine è venuta fuori una zuppa densa di riso e legumi, col sapore intenso del guanciale, che ha saputo acquietare tutte le mie speranze. E ho riacceso Facebook.

 

riso integrale lenticchie guanciale ricetta

 

Procedimento

 

-Mettete in una casseruola fredda il guanciale a dadini, alzate la fiamma e lasciatelo rosolare qualche minuto, non deve diventare troppo croccante ma comunque perdere molto del suo grasso. Se avete anche la cotenna, mettetecela dentro, la leverete alla fine.

-Aggiungete la cipolla e fatela appassire ne grasso del guanciale per 5 minuti, assieme all’aglio in camicia. Regolate di sale e pepe, aggiungete l’alloro, il riso e le lenticchie e fatele scaldare per un minuto.

-Aggiungete quindi il concentrato di pomodoro, mescolate bene, sfumate col vino rosso, lasciatelo evaporare per un minuto a fuoco alto.

-Coprite tutto con il brodo, portate a bollore poi regolate di sale e pepe, coprite, abbassate il fuoco al minimo e fate cuocere per circa 45 mnuti (tanti ce ne vogliono per cuocere il riso integrale). Se avete qualche crosta di grana, è questo il momento di aggiungerlo.

-Scoprite infine la pentola e portate alla consistenza desiderata, più o meno densa. Spegnete il fuoco, lasciate riposare due minuti, aggiungete il grana mescolando, lasciatelo riposare altri 5. E poi affondate il cucchiaio.